SIEM

La SIEM (Società Italiana per l’Educazione Musicale ) è un’Associazione professionale e culturale senza fini di lucro, costituita da operatori del settore dell’Educazione Musicale con lo scopo di promuovere la diffusione della cultura musicale ad ogni livello ed in ogni ambiente, scolastico ed extrascolastico, come parte integrante dell’educazione generale e della vita associata; provvedere all’aggiornamento e alla formazione professionale degli insegnanti e di quanti operano per l’educazione musicale; provvedere all’aggiornamento e alla formazione professionale degli insegnanti e di quanti operano per l’educazione musicale; incoraggiare la ricerca scientifica intorno ai problemi dell’educazione musicale. Il suo impegno è guidato da orientamenti culturali che pongono in primo piano la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo di ogni identità personale, l’incontro e il dialogo tra le culture, i rapporti sociali basati sulla collaborazione e sul reciproco rispetto. E’ rappresentante italiana dell’ISME (Internazional Society for Music Education), organo dell’UNESCO e membro costituente del GATM, Gruppo di Analisi e Teoria Musicale. E’ ente qualificato per la formazione del personale della scuola ai sensi del D.M. 177/2000. Tutti i corsi progettati e approvati dal Consiglio Direttivo Nazionale sono automaticamente riconosciuti dal MIUR ed inclusi nella programmazione nazionale delle associazioni disciplinari riconosciute. Il Ministero dell’Istruzione (MIUR) ha firmato un protocollo d’intesa che riconosce e richiede alla nostra associazione un intervento sulla formazione dei docenti.

La SIEM riunisce soci provenienti da formazione ed esperienze differenti: insegnanti di scuola di ogni ordine e grado, operatori musicali, musicisti, docenti di Conservatorio e Università. L’Associazione rappresenta un terreno d’incontro unico, un luogo di scambio di idee in cui tutti i soci sono invitati a contribuire al dialogo sulle problematiche dell’educazione musicale, alla ricerca della continuità tra i diversi ordini di scuola e trasversalmente a questi. Quella della Spezia è una delle 38 sezioni territoriali appartenenti alla SIEM nazionale. La storia della sezione spezzina della SIEM affonda le sue radici negli anni settanta. Grazie alle idee, alla volontà, all’energia di tantissimi insegnanti e musicisti (Rosanna Casella, primo energico motore della Sezione, Mario Piatti, Adelaide Alinghieri, Gabriele Cosini, Angela Pino, Marco Montanelli, Elisabetta Piastri, Maurizio Arena, Dario De Cicco, Roberta Cantoni, Alessandra Montali, Donatella Gnani, Silvia Rio, Luciano Bonci, Biancamaria Scanzaroli, Sandra Bottesin, solo per citarne alcuni), da allora la vivace e multiforme scena musicale spezzina ha potuto avvalersi di importanti contributi intorno alla Didattica musicale. Da allora sono stati proposti decine di corsi, stages, seminari, laboratori tenuti dai migliori esperti nazionali e internazionali del settore (tra cui: M. Lladò, S. Korn, G. Piazza, M. Piatti, E. Strobino, A. Reabaudengo, E. Maule, M. Sanna, G. Abbà, E. Hegyi, H. Szabo, J. Tafuri, F. Sparapani, E. Poidomani, C. Pizzorno, M. Carboni, L. Lisi, A. Soana Fracassi, M. Mora, P. Cerlati, M. Spaccazzocchi); numerosi insegnanti di ogni ordine di scuola hanno approfondito e consolidato la loro preparazione pedagogico-musicale; centinaia di ragazzi di tutte le età hanno incontrato e coltivato il linguaggio sonoro. Inoltre non è stato trascurato l’aspetto performativo: dopo l’attività dell’Orchestra d’archi ArchinSieme, diretta negli anni ’90 da Claudio Maffei, attualmente è una realtà l’Orchestra giovanile chitarristica spezzina SIEM diretta da BiancaMaria Scanzaroli.

I Commenti sono chiusi

Musicisti
Gruppi
Periodi