Archivi per la categoria ‘Da ballo’

DE PASQUALE Alberto

Nato a La Spezia nel 1932, inizia la carriera giovanissimo come batterista presso il circolo studentesco della sua città e da subito si appassiona alla musica jazz che diverrà poi il suo genere distintivo e al quale dedicherà tutta la sua carriera.
Dopo il servizio di leva si dedica alla musica a tempo pieno suonando nei migliori night-clubs italiani soprattutto della riviera ligure e della Versilia.
Per un breve periodo si trasferisce a Milano suonando con i migliori professionisti dove tornerà successivamente per rimanervi cinque anni durante i quali, oltre a suonare in molti locali, incide dischi in qualità di turnista per diversi complessi presso case discografiche come la Cgd.
Dopo aver trascorso un periodo di successi ancora a Milano, al Muretto di Alassio e poi in Svizzera e Germania con l’orchestra Jannone, torna in Italia e nel 1961 forma un complesso, i “4 ROXY” tra i cui componenti troviamo la presenza di Fedele Confalonieri. Con questo complesso intraprende un tour che lo vede esibirsi al Casinò di Saint Vincent e in clubs di Roma, Catania, Milano, Montecatini e Sanremo per citare le località più importanti.
Nel 1965 con l’eccellente complesso tutto spezzino dei GLAMOURS partecipa a Portofino ad un gala benefico patrocinato dal famoso attore Rex Harrison proprio alla vigilia della consegna dell’ Oscar come migliore attore protagonista.
Tra le tournèe, degna di nota nel 1972 quella in Versilia presso Oliviero con l’orchestra di Romano Mussolini ed il noto jazzista americano Tony Scott oltre a quella con il maestro Lelio Luttazzi nel 1981 presso il Lido di Lerici.

Andrea De Pasquale

_________________________________________________________________________________________

Cazzato, Tony


[prima parte breve biografia]

Leggi il resto di questo articolo »

Biso, Giuseppe (Beppe)

Giuseppe Biso detto Beppe (1913-1996), nato il 16 dicembre 1913 a Cerri di Arcola (SP), inizia precocemente la sua carriera come pianista e fisarmonicista, debuttando a 14 anni con Erminio Macario al Teatro Civico; nel 1937 fonda l’orchestra che prende il suo nome, e alla quale nel corso degli anni aderiranno i più importanti musicisti spezzini, raccogliendo consensi in Italia e anche in Svizzera. Collabora con artisti importanti come Flo Sandos, Miranda Martino, Mina e Natalino Otto, interprete di una sua apprezzata composizione dal titolo “Mia”. Leggi il resto di questo articolo »

Parisi Tony

Tony Parisi è nato a Ostuni (BR) il 28.I.1940. Dopo l’inizio dell’attività di orchestale a Brindisi nel 1953 con l’orchestra “Isette in armonia” alla chitarra solista, si trasferisce alla Spezia nel 1957 – Conclusa l’attività con l’orchestra precedente, si trasferisce alla Spezia dove forma, con un gruppo di musicisti locali, un complesso. Svolge inoltre attività teatrale con “I ragazzi di Rossaldo”, e studia composizione e musica sotto la guida del maestro Pasquale Izzo. Nella prima metà degli anni ’60 compie una prima tournée in Europa, e al ritorno apre una scuola privata di musica e tecnica strumentale della chitarra e del basso. Leggi il resto di questo articolo »

Landi, Beppe

Beppe Landi, pianista e tastierista nato a Lerici (SP) nel 1930, ha iniziato il pianoforte da autodidatta, compiendo poi gli studi al Conservatorio “A. Boito” di Parma, con le lezioni di armonia di Paolo Cavazzini. Inizia giovanissimo la sua carriera, suonando con jazzisti noti a livello nazionale e internazionale, collaborando con nomi quali Lino Patruno, Joe Venuti, Tony Scott, Cecily Ford, Franco Cerri, Aldo Zunino, Gil Cuppini e molti altri; a Milano collabora con la Milan College Jazz Society di Lino Patruno.

Leggi il resto di questo articolo »

Le Ombre

Le Ombre è un gruppo nato alla Spezia nel 1963 di genere genere beat e “Piper”; questa la prima formazione: Roberto Bonati basso/ritmica; Fulvio Dodero batteria; Paolo Cavozza chitarra; Renzo Campioni basso (per una breve collaborazione Pietro Forlani); Luciano Codeglia (Mosè) organo. Dal 1966 al 1970 arrivano Delio Mumeni alla batteria e Angelo Cola alla chitarra; hanno collaborato con Le Ombre anche Paolo Cozzani alla batteria e Adolfo Giampaoli al basso. Il gruppo ha inciso un 45 giri nel 1967, comprendente i brani “A noi piace così” e “Avrai”.

Leggi il resto di questo articolo »

Mangiacavalli Livio

Livio Mangiacavalli ha dedicato una vita alla musica, suonando in giro per l’Europa e conoscendo personalità come Merlene Dietrich, Burt Bacharach, Ava Gardner o Rita Haiworth con il nome d’arte Liviero, e con una delle orchestre più famose degli anni ’50, soprattutto nei paesi scandinavi. Il nome d’arte fu suggerito proprio dalla tournée in Svezia, dove risultava difficile pronunciare il suo cognome. Subito dopo la guerra, iniziò gli studi di violino con Levi Paladino e Vincenzo Ferraro, ma studiò anche il pianoforte, suo strumento prediletto, con Raul Martucci.

Leggi il resto di questo articolo »

The Magicals

Giorgio Drovandi – Mauro Isoppo dal Duo Alba al complesso The Magicals
Anno 1946, la guerra era finita da poco, ed i segni dell’infausto evento erano ancora molto evidenti in città. Ma soprattutto quello che appariva evidente era un gran “vuoto” ed una mancanza di vera gioia specie nei giovani, quella gioia che è parte integrante della vita stessa e della giovane età.
La guerra li aveva privati degli anni migliori, come riscattarli? Leggi il resto di questo articolo »

I Volti


Sarzana, 1966. “Eravamo quattro ragazzi nati tra il 1948 ed il 1951 e, appena liberi dagli impegni scolastici, ci incontravamo per strimpellare chitarre e tamburi tentando di emulare i gruppi musicali del tempo, anzi i “complessi” come venivano chiamati allora, all’ultimo piano di un appartamento sito nel palazzo prospiciente Piazza Matteotti, all’angolo con Via Mazzini.”
Nascono così i “I VOLTI” con Gianni Morachioli alla batteria, Piero Bagnone al basso, Gianni Giappichini alla chitarra solista e Claudio Torlai alla chitarra ritmica. Leggi il resto di questo articolo »

Impinna Antonio

Antonio Impinna, nato alla Spezia nel 1921, inizia carriera dilettantistica come suonatore di chitarra e mandolino (sulle orme del padre), in seguito si dedica allo studio della fisarmonica presso il M° Lischio. Dopo guerra, a Rapallo, l’incontro con altri musicisti attivi localmente, come il M° Jannonne, Paganini (Gegetto), Pellegri e il cantante Nick Rolla.

Leggi il resto di questo articolo »

I Jolly

I Jolly sono un quintetto spezzino attivo tra la fine degli anni ’50 e la prima metà degli anni ’60: Edo Massa, basso e voce; Attilio Farina, piano; Alessandro Toschi, chitarra; Giorgio Chierici, sax; Giancarlo Pitasi, batteria. La modernità e la simpatia erano alla base della grande popolarità, che li vide protagonisti nei principali locali della Spezia e della Versilia, soprattutto con l’esecuzione del repertorio di Peppino di Capri e del suo gruppo.

Leggi il resto di questo articolo »

Argenti, Manlio

Nato alla Spezia nel 1919, conseguito il diploma magistrale, inizia giovanissimo la professione di orchestrale nella sua città. Virtuolo violinista, personaggio eclettico e versatile, pittore e scultore, suona numerosi strumenti: sax, clarinetto e, naturalmente, il violino. A 19 anni ottiene la prima vera scrittura a Cervinia; in seguito forma un suo complesso musicale esibendosi in quasi ogni parte d’Europa e nei maggiori night clubs e teatri italiani. Con il pianista Roberto Pregadio (noto Maestro nell’orchestra della “Corrida” televisiva), si reca ad Amman (Giordania) dove tiene concerti anche per la famiglia reale; cosÏ pure si esibisce a Damasco (Siria). Leggi il resto di questo articolo »

Formentini Piero

“Mio fratello trovò nei campi vicini a casa una tromba militare e un pistone. Io ragazzino fui incuriosito da questo strumento musicale e iniziai a soffiarvi dentro…”
Piero Formentini inizia a suonare in una Scuola di Musica presso l’oratorio Salesiano di via Roma.
Con la nuova tromba a tre pistoni acquistata presso i “fratelli Valbusa” in via Prione, continua gli studi con Sergio Canalini per entrare tredicenne nella banda dell’Acli presso la Canonica di Piazza Brin. Leggi il resto di questo articolo »

Mataluna, Pippo

Filippo Mataluna, detto Pippo, nasce a Napoli nel 1922. Alla Spezia inizia a cantare nel 1946, improvvisando alcune canzoni nella sala da ballo “Corridoni” a Migliarina; qui Luciano Welden gli propone di unirsi al suo complesso, nella stagioen estiva, ai bagni “Colombo” di San Terenzo. SI trasferisce quindi a Reggio Emilia, cantando con l’orchestra del m° Pataccini, condividendo il palco con Tony Dallara, Carla Boni, Gino Latilla.

Leggi il resto di questo articolo »

Gin, Robert

Robert Gin nasce nel 1940 alla Spezia, nel quartiere del Canaletto; si trasferisce din seguito a Livorno, e qui assiste alle riprese di un film con Luciano Tajoli, primo contatto con la musica e il canto. Al ritorno alla Spezia, decide quindi di studiare con le insegnanti Fiorino e Corbellini e il m° Dorgia musica e canto, partecipando a diversi concorsi canori: tra questi, il “Villeggiante al Microfono” di Viareggio, dove ottiene il premio “Margherita” d’argento, d’oro e di diamante.

Leggi il resto di questo articolo »

Grisolia, Giovanna

Giovanna Grisolia, nata nel 1953, inizia lo studio del canto a 10 anni, sotto la guida di Nelly Corbellini. Negli anni ’60, per circa un lustro, è attiva come cantante in locali della Versilia, come il “Margherita” di Viareggio e il “Pirata” di Marina di Massa, e in altri locali della Spezia e della riviera spezzina.

Leggi il resto di questo articolo »

Alta Marea

Alta Marea è un gruppo spezzino di musica da ballo e da sala. La formazione dal 1995 al 2000 è così composta: Roberto Bonati basso/canto; Sandro Superno tastiere; Paolo Carini chitarra; Enrico Lombardi batteria; Manuele Brizzi fisarmonica; … Sacco sax.  Alta Marea è un gruppo ancora attivo, che dal 2000 ad oggi ha la seguente formazione: Roberto Bonati basso/canto; Sandro Superno tastiere, Paolo Carini chitarra; Enrico Lombardi batteria; Belvio D’Antoni violino/sax (occasionale). Leggi il resto di questo articolo »

Orchestra Colosseo

Dal 1982 al 1990 il gruppo spezzino Orchestra Colosseo è attivo nel settore della musica internazionale, per sale da ballo, night club e casinò. Questi i componenti del gruppo: Rudi Peroni piano; Roberto Bonati basso/canto; Eugenio Cantile chitarra; Furio Cantini batteria (sostituito poi da Dario Carli); Tullio Pernis sax/flauto

Leggi il resto di questo articolo »

Flavia Band

Flavia Band è un gruppo attivo dal 1974, specializzato in musica internazionale eseguita nelle navi da crociera. Questa la formazione fino al 1978: Loris Manfredi piano; Roberto Bonati basso e canto; Enrico Lombardi batteria; Paolo Barbieri sax. Dal 1978 al 1982 il gruppo era invece formato da Rudi Peroni piano; Roberto Bonati canto; Alberto Santarelli basso; Umberto Marsilla tastiera; Enrico Lombardi batteria/sax; Furio Cantini percussioni; Paolo Barbieri sax; Roberto Temporiti chitarra.

Leggi il resto di questo articolo »

H2SO4

Era l’anno 1967 e, durante una lezione di Chimica al Liceo Scientifico di Sarzana, Claudio e Roberto scelgono il nome del loro Gruppo Musicale : Gli H2SO4La formazione: Batteria e Voce – Claudio Bertagna, classe 1948, di Ressora; Chitarra e Voce – Roberto Sbrana classe 1950 di Sarzana; Tastiere e Voce – Roberto Giarelli classe 1953 di Ressora; Basso e Cori – Gianni Coccoloni classe 1947 di Sarzana. Prima le feste private nelle case degli amici, con genitori tolleranti. Poi, le feste studentesche, all’Alhambra, Al DeBiRos, al Cucciolo. Leggi il resto di questo articolo »

Poiani, Luciano

Luciano Poiani, nato a Pola nel 1929, fin da bambino si appassiona alla musica ma riesce a realizzare il suo sogno soltanto al ritorno dal servizio militare. Arrivato alla Spezia nel 1951, comincia a studiare sotto la guida del chitarrista Giulio Agresti. Esordisce con il M° Guatelli e, sei mesi più tardi, passa con l’orchestra Rossi che suona al “Colombo” di San Terenzo. Leggi il resto di questo articolo »

Musicisti
Gruppi
Periodi