Archivi per la categoria ‘Manifestazioni’

DE PASQUALE Alberto

Nato a La Spezia nel 1932, inizia la carriera giovanissimo come batterista presso il circolo studentesco della sua città e da subito si appassiona alla musica jazz che diverrà poi il suo genere distintivo e al quale dedicherà tutta la sua carriera.
Dopo il servizio di leva si dedica alla musica a tempo pieno suonando nei migliori night-clubs italiani soprattutto della riviera ligure e della Versilia.
Per un breve periodo si trasferisce a Milano suonando con i migliori professionisti dove tornerà successivamente per rimanervi cinque anni durante i quali, oltre a suonare in molti locali, incide dischi in qualità di turnista per diversi complessi presso case discografiche come la Cgd.
Dopo aver trascorso un periodo di successi ancora a Milano, al Muretto di Alassio e poi in Svizzera e Germania con l’orchestra Jannone, torna in Italia e nel 1961 forma un complesso, i “4 ROXY” tra i cui componenti troviamo la presenza di Fedele Confalonieri. Con questo complesso intraprende un tour che lo vede esibirsi al Casinò di Saint Vincent e in clubs di Roma, Catania, Milano, Montecatini e Sanremo per citare le località più importanti.
Nel 1965 con l’eccellente complesso tutto spezzino dei GLAMOURS partecipa a Portofino ad un gala benefico patrocinato dal famoso attore Rex Harrison proprio alla vigilia della consegna dell’ Oscar come migliore attore protagonista.
Tra le tournèe, degna di nota nel 1972 quella in Versilia presso Oliviero con l’orchestra di Romano Mussolini ed il noto jazzista americano Tony Scott oltre a quella con il maestro Lelio Luttazzi nel 1981 presso il Lido di Lerici.

Andrea De Pasquale

_________________________________________________________________________________________

Mostra “La Città in Musica – La Spezia 1950-2000”


La Mostra multimediale “La Città in Musica: La Spezia 1950-2000” è stata realizzata dagli Archivi “Sergio Fregoso” e si è tenuta presso il Centro Dialma Ruggiero nel periodo compreso tra il 5 dicembre 2014 al 28 marzo 2015.

L’esposizione percorre le tappe essenziali del panorama musicale spezzino degli ultimi cinquant’anni visitate attraverso scatti fotografici e documenti in gran parte inediti che, corredati da accurati testi, ci introducono nei luoghi deputati alla produzione e al consumo musicale con gli interpreti più significativi, nelle forme espressive dei diversi generi, dallo swing delle piccole orchestre degli anni Cinquanta, fino al post punk e la dance di fine millennio.

L’esposizione costruita sulla base di materiali fotografico, audio, video e cartaceo raccolti grazie alla preziosa partecipazione di Associazioni ed Enti musicali, di esperti e collezionisti, rappresenta il punto di avvio del progetto ideato e in parte sviluppato da Maurizio Cavalli: “un progetto per documentare la musica alla Spezia negli ultimi cinquant’anni del secolo scorso e promuovere iniziative culturali collegate, per creare un Archivio relativo al settore musicale locale”.

A tal fine questo sito-database www.cittainmusica.spezianet.it prevede, con il continuo aggiornamento ed elaborazione dei dati testuali e multimediali, di rendere fruibile il materiale raccolto nel tempo. Continua, pertanto, l’acquisizione di materiali e documenti nell’ambito della ricerca locale con l’obiettivo di incrementare il patrimonio già esistente.

_____________________________________________________

 

 

Festival Internazionale del Jazz

senza-titolo-2-copiaIl Festival Internazionale Del Jazz Della Spezia nasce nel Luglio 1969 grazie all’intuizione di Tiberio Nicola, musicista e appassionato spezzino di jazz di vecchia data, assieme agli amici musicisti dell’Original Sprugolean Jazz Band, formazione nella quale suona il basso tuba, e ad altri amici pittori e fotografi della Spezia, che creano così uno fra i primi esempi in Italia di festival jazz estivo all’aperto.

Dopo le prime tre edizioni che si svolgono nel parco di Villa Marigola a Lerici e vedono già protagoniste stelle di prima grandezza del firmamento jazzistico fra le quali il trio di Bill Evans, la tromba di Maynard Ferguson, gli storici batteristi Kenny Clarke e Shelly Manne, il sassofonista Lucky Thompson ed i pianisti Teddy Wilson e Jaki Byard, e anche gli italiani Gil Cuppini, Giorgio Buratti e Giorgio Azzolini il festival jazz, Leggi il resto di questo articolo »

Musicisti
Gruppi
Periodi